F-35, Ministro della difesa Mario Mauro (SC) Il governo non ha cambiato idea

(ANSA) – ROMA, 25 GIU – “Non ho partecipato a nessun CdM nel quale il governo abbia cambiato posizione”. Mario Mauro, parlando con i cronisti in Transatlantico, usa l’ironia per rispondere a chi gli chiede se vi siano ripensamenti sul piano di acquisto degli F35.

“Pd e Pdl – ricorda il ministro della Difesa – quando erano separati hanno votato gli F35 e mi sembrerebbe strano che ora da uniti non li votino più. In passato anche Rifondazione Comunista era d’accordo”.

A sostenere il ministro è intervenuto in un intervista rilasciata al giornale on line formiche anche l’On. Domenico Rossi, Ufficiale dell’Esercito Italiano, Generale di corpo d’armata e già Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, attualmente capogruppo di Scelta Civica in commissione Difesa della Camera. In quest’intervista l’On. Rossi spiega come l’abbandonare ora il progetto degli F-35 comporterebbe il licenziamento o la cassa integrazione per ben 10000 operai italiani, inoltre spiega anche come nei prossimi anni ben 236 aerei saranno dismessi perchè non più in grado di effettuare servizio ed andranno sostituiti, per poter permettere e garantire ai nostri militari dell’aereonautica di svolgere il loro dovere in tutta sicurezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...